22 agosto 2021-Urban Trekking dal Cusanino al Risorgimento.

Anche quest’anno a Filottrano è tempo di Festival del Cusanino! La rassegna, che avrà luogo dal 21 al 28 agosto, si arricchirà anche di alcuni eventi collaterali accanto agli spettacoli musicali. E anche quest’anno siamo contenti di aver fatto parte di quest’iniziativa con l’Urban Trekking “Dal Cusanino al Risorgimento”.

Il nostro percorso si è articolato lungo un secolo di storia, perché dalle corti settecentesche visitate da Giovanni Carestini abbiamo toccato la storia del Risorgimento, quando Filottrano fu protagonista della storia d’Italia.
Nel nostro paesino, che ricevette il titolo di città nel 1790, fiorirono gli ideali di libertà e unità nazionale portati in Italia dalle truppe napoleoniche. Furono le famiglie nobili locali, come ad esempio i Gentiloni, a portarli avanti, garantendo così un terreno fertile al progetto dell’Unità d’Italia. Di queste famiglie abbiamo esplorato la storia, attraverso le testimonianze del loro passaggio sul nostro territorio che ancora si trovano a Filottrano.

La famiglia Gentiloni, il cui palazzo si trova proprio sotto la piazza del Comune, annoverava tra i vari membri anche coloro che accompagnarono al battesimo Giovanni Carestini. Il cantante castrato partì da Filottrano per essere poi accolto nelle principali corti europee, passando da Londra fino ad arrivare in Russia. Fu nella capitale inglese che la sua carriera raggiunse l’apice, in quanto qui conobbe Haendel, il quale rimase incantato dalla voce del Cusanino a tal punto da scrivere arie pensate precisamente per la sua voce. Cusanino, finito il suo viaggio, tornò a Filottrano dove morì, ma purtroppo del suo periodo filottranese si sa molto poco.

Grazie a tutti e tutte coloro che ci hanno accompagnato in questo viaggio nel tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *